Questo sito fa uso di cookie proprietari e di “terze parti” - per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. Decidendo di “saltare” questo banner, o proseguendo con la navigazione su questo sito web si acconsente all’impiego di cookie. Per saperne di più, clicca sul link "Cookie" oppure su "Acconsenti"

Entra

Primavera

RISULTATO LIVE

Primavera

Interviste Primavera

Due parole con Alessia Guardascione

guardascione alessiaAlessia Guardascione, attaccante centrale del Carpisa Primavera, classe '94. Da 8 anni nel mondo del calcio, muove i primi passi dall'universo maschile. Capocannoniere del campionato primavera 2011, sogna la convocazione in Nazionale. Il Mister Alessandro Riccio ne esalta la forza fisica e la prestanza atletica e dice anche: "ha un bel passo, buona corsa, quando parte in velocità e va in progressione non la prende più nessuno se non con le cattive! Dotata di un buon tiro e di buona tecnica, deve migliorare ancora e se pur 94' ha molti margini di miglioramento perchè si impegna molto ed è sempre presente agli allenamenti oltre ad essere parte integrante del gruppo come punto di riferimento insieme a quelle più grandicelle. Dovrà migliorare il "controllo palla" e credere di più nelle sue potenzialità. Le sue caratteristiche di attaccante, a mio avviso, potrebbero aprirgli anche le porte per la Nazionale Under 19."

Ora, conosciamo la sua storia!

La "rosa" della primavera

parisi rosaLa presentazione della squadra primavera, posa l’occhio sulla “rosa” della formazione di Riccio. Di nome e di fatto, andiamo a intervistare una centrocampista di qualità che punge in fase d’interdizione e rilancia il gioco con eleganza e stile. Stiamo parlando della bella Rosa Parisi, sedicenne centrocampista napoletana con l’hobby dello shopping e della moda che riesce a collocare tra l’aspirazione di una laurea in giurisprudenza e un ambito posto in prima squadra.
Rosa ha iniziato a giocare all'eta di 8 anni, per strada con gli amici e qualche anno dopo è stata accolta in una squadra maschile dove ha maturato esperienza per due anni. Un brutto infortunio al ginocchio la costringe a fermarsi per la riabilitazione e il recupero. La svolta arriva tre anni fa, quando entra a far parte della Carpisa Yamamay Napoli e inizia … a scrivere la storia della sua vita sportiva..

La piccola "Cannavaro" del Napoli

longobardo lucia2Lucia Lombogardo, classe'96, difensore centrale del "Carpisa Primavera". Carattere, temperamento e voglia di fare fanno di lei una giovane promessa del calcio femminile. La Quindicenne si fa spazio tra le convocate in prima squadra e partecipa allo stage della Nazionale "Under 17"
Il mister Alessandro Riccio ne parla così: "Lucia Longobardo è un difensore centrale, anche se ha una statura piccola, per la sua doti diventa una gigante, nel senso che fa della sua forza e della grinta la sua arma migliore. Per il suo temperamento, la sua voglia e determinazione, io la chiamo "la piccola Cannavaro".
Da il meglio di sè giocando con la marcatura ad uomo, tecnicamente sta migliorando tantissimo e sta acquisendo padronanza e consapevolezza dei propri mezzi". Conosciamola meglio...

La guerriera del centrocampo.

dimaro emanuelaLa presentazione delle nostre atlete posa l’attenzione sulla squadra Primavera di mister Riccio. Dopo aver disputato un buon campionato di categoria, sfiorando l’accesso alle fasi finali e facendosi onore contro formazioni di rilievo, andiamo a farvi conoscere le protagoniste, base fondamentale della prima squadra e meta ambita del settore giovanile, partendo dalla “guerriera” del nostro centrocampo: Emanuela Di Maro.
Classe 96, la  giovane e bella Emanuela, è arrivata in Carpisa quattro anni fa e ha percorso, velocemente, tutte le categorie fino ad approdare nella squadra Primavera e conquistarsi, in questa stagione, alcune convocazioni in prima squadra. Frequenta il Liceo scientifico con ottimo profitto e aspira a diventare Ingegnere informatico e naturalmente… realizzarsi anche in ambito sportivo.

Iscriviti alla Neswletter

Log in or create an account

fb iconLog in with Facebook