Questo sito fa uso di cookie proprietari e di “terze parti” - per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. Decidendo di “saltare” questo banner, o proseguendo con la navigazione su questo sito web si acconsente all’impiego di cookie. Per saperne di più, clicca sul link "Cookie" oppure su "Acconsenti"

Entra

LA STORIA

RISULTATO LIVE

La storia del Napoli Femminile

NAPOLI CALCIO FEMMINILE CARPISA YAMAMAY nasce nel 2003 come Carpisa Napoli Calciosmania, ponendosi subito come novità nel panorama calcistico regionale e nazionale. Il progetto prevede il coinvolgimento dell’intera famiglia nello sviluppo della crescita sportiva dei giovani. 

Si parte dalla Scuola calcio maschile e femminile, con la partecipazione, da subito, ai campionati regionali Allievi e Giovanissimi grazie alla partnership con la Pro Calcio Napoli, storica scuola calcio fondata dal direttore generale Italo Palmieri negli anni 80.

Attività motoria per Mamme
e tornei Over 35 per genitori e dirigenti, contraddistinguono i primi anni della vicenda calcistica targata “Calciosmania”. 

Nel giro di alcune stagioni la società rivolge sempre piu’ attenzione ed interesse verso il calcio “rosa”. Con la partecipazione al campionato di serie B nazionale il salto di qualità. 
La “triade” composta dal presidente Lello Carlino, dal direttore Italo Palmieri e dal segretario Lello Riccio con il team manager Dario Festa, decidono di puntare tutto sul femminile. Due stagioni ed è subito promozione in A2

Intanto si comincia a mettere mano al settore giovanile con una squadra che partecipa al torneo Primavera Nazionale. Al primo anno si raggiunge una comoda salvezza, mentre nelle due stagioni successive si conquista un terzo ed un secondo posto che in entrambi i casi portano le “tartarughine” a sfiorare la promozione nella massima serie. 
E’ di questa estate la diatriba sul mancato ripescaggio in cui tutti credevano. Rimboccatesi le maniche, Il Napoli Calcio Femminile Carpisa Yamamay parte per la stagione 2011- 2012 con i favori del pronostico per approdare finalmente in serie A, avversarie permettendo.

Maggio 2012: Arriva la vittoria del girone di A2 e la storica promozione in SERIE A con la finale di Coppa Italia, persa contro il Brescia (serie A) solo nei tempi supplementari dopo che i 90 minuti regolamentari si sono chiusi sul punteggio di 2 a 2. Si conclude dopo 17 mesi l'imbattibilità di Mister Marino.


 

You have no rights to post comments

Iscriviti alla Neswletter

Log in or create an account

fb iconLog in with Facebook